Contagiati dalle idee ... Contagiati dalla gentilezza

Libriamoci

Progetto “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole!” 16-21 novembre 2020

Avvicinare il mondo della scuola alla lettura e alla scrittura: questo è l’obiettivo di “Libriamoci”, iniziativa promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università, della Ricerca, dal Ministero per i Beni, le Attività culturali e per il Turismo. 
Quest’anno si è tenuta la settima edizione del progetto e, a differenza degli altri anni, l’edizione 2020 si è tenuta in DAD (didattica a distanza), a causa della pandemia da COVID-19. 

La partecipazione è stata comunque massiccia: 8736 scuole di cui 1055 in Puglia. Tra queste c’è l’IISS Colamonico-Chiarulli di Acquaviva delle Fonti (Ba), che tra tutti i temi proposti ha scelto quello della gentilezza perché molto attuale. Rappresenta infatti uno strumento in grado di aprire tutte le porte per un futuro roseo e pieno di soddisfazioni personali. Chi è gentile riesce ad affermare se stesso e le proprie idee senza doversi imporre sugli altri. Inoltre, gentilezza vuol dire gioia espressa nell’aiuto di un’altra persona. Essa porta felicità in quanto arricchisce interiormente.

Questo tema ha coinvolto diverse classi dell'Istituto Colamonico-Chiarulli, le quali hanno approfondito l’argomento e prodotto diversi lavori, guidate dalle loro insegnanti di italiano. Le classi 2/A AFM, 2B/AFM e 3B/AFM hanno letto poesie, brani e ascoltato canzoni sul tema, la 2 A/INF ha scritto componimenti poetici. Inoltre, gli studenti hanno curato la realizzazione di un PowerPoint e di un video sulla giornata mondiale dedicata alla gentilezza (che potete visualizzare sulla pagina facebook e sul blog dell’Istituto), celebrata ogni anno il 13 novembre, e di un video finale che vi presentiamo qui, in cui ognuno ha espresso le riflessioni maturate durante il percorso. Anche la 3 TUR si è impegnata in questo progetto e ha analizzato la tematica principale su diversi aspetti. Ha esteso, infatti, il concetto di gentilezza all'arte, all'economia, al lavoro, all'ecologia, al rapporto con gli animali, al sentimento e alle emozioni sviluppando un video accompagnato da musica e immagini. Alla conclusione del video, sono state inserite riflessioni e considerazioni sulla gentilezza che ognuno degli studenti della classe donerebbe agli altri e quella che, invece, vorrebbe ricevere.

Inoltre, le classi hanno avuto l’opportunità di incontrare via meet una poetessa salentina, di fama nazionale, Antonella Tamiano, che da tempo, nei sui scritti, riflette su questi temi.
Le classi del biennio hanno parlato con lei di poesia, leggendo e commentando, ad esempio, due sue poesie riguardanti gli ulivi, patrimonio dell’umanità, devastati dalla Xylella, in uno scenario triste che ci ricorda quanto qualsiasi batterio o virus possa danneggiare non solo gli alberi, ma anche le nostre vite.
Nelle classi del triennio, invece, la poetessa ha letto dei passi tratti dalla sua ultima raccolta di racconti pubblicata nel 2020. Questi testi hanno come protagoniste delle donne con una vita difficile, caratterizzata da dispiaceri, come ad esempio la perdita di un figlio, la malattia, che sono rinate grazie a sentimenti positivi come la gentilezza e la solidarietà, dimostrandoci quanto questi valori possono aiutarci a stare meglio.
Ogni attività, ogni riflessione che ci ha portato a compiere questo progetto ha insegnato molto ad ognuno di noi. L’incontro con la poetessa, la creazione di video e di poesie, la realizzazione di un articolo, il lavoro di squadra, l’organizzazione, tutte esperienze che ci hanno trasmesso il piacere per la scrittura e per la lettura, rendendoci partecipi, stimolando la nostra creatività, fino a trasmettere dei valori molto importanti per il nostro cammino di vita.

Michela L’Abbate (3TUR), Claudio Lella (2INF/A), Alessia Spinelli (2AFM/B)

Ecco i lavori finali degli studenti

 

Classe 2AFM/A

Classe 2INF/A

Classe 2AFM/B

Classe 3AFM/B

Classe 3TUR/A