don Luigi Ciotti: "Il cambiamento parte da noi"

don Luigi Ciotti: "Il cambiamento parte da noi"

Inaugurato ad Acquaviva l’Emporio della solidarietà

Il 10 gennaio 2020 i nostri studenti della 5^ A/SIA e 5^ A/PTS hanno partecipato all’inaugurazione dell’Emporio della solidarietà, un supermercato sociale sorto sulle ceneri di un centro scommesse, uno dei beni confiscati alla mafia.

Tale luogo era stato già visitato qualche anno fa, quando ancora il progetto era in fase embrionale, da parte degli stessi studenti all’interno di un percorso sulla legalità che, nel corso del triennio, li ha visti coinvolti in diverse attività affiancate ad una formazione in aula: la visita dei beni confiscati alla mafia sul territorio, il coinvolgimento in incontri con gli autori di libri sulla tematica mafiosa, la partecipazione alla giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, organizzata ogni anno il 21 marzo da Libera.

Proprio il fondatore di Libera, don Luigi Ciotti, ha partecipato all’inaugurazione dell’Emporio, accanto alle autorità religiose e laiche del territorio, ricordando a tutti il difficile iter di approvazione della legge sui beni confiscati partito dal basso e sottolineando con entusiasmo e fervore la necessità di una cittadinanza attiva, del coraggio di mettersi in gioco affrontando anche il rischio dell’inutilità, perché il cambiamento parte da ciascuno di noi.