La natura si fa moda

La moda è green al Colamonico-Chiarulli

Il 24 gennaio 2020 l’IISS Colamonico – Chiarulli ha accolto, presso l’auditorium Vitolla, l’azienda Fortunale di Cassano delle Murge (BA). Il seminario, realizzato nell’ambito dei Percorsi per le
Competenze Trasversali e l’Orientamento, ha visto impegnate le classi 2°, 3°, 4° e 5° del settore Moda.

Il titolare dell’azienda, Ivan Aloisio, ha illustrato, tramite la proiezione di video e immagini, la sua attività e le sue lavorazioni basate su un alto livello sartoriale e qualitativo.

Il progetto, nato come start-up, è volto a produrre maglie in lana 100% naturali e soprattutto ecosostenibili. Negli anni 2000 - 2010 è entrato in contatto con buyers internazionali, in particolare a Parigi, Svezia e
Cina, e aziende italiane interessate ai suoi prodotti ecologici, riciclabili e sostenibili.

Le tinture, effettuate a Biella inoltre, sono realizzate con elementi naturali, presenti quindi già in natura.L’indaco, il legno d’india, la robbia, il noce, la cipolla e molte altre piante, forniscono il colore naturale per i capi. La colorazione, oltre ad essere certificata ecosostenibile, non presenta problemi di scoloritura, per la sua solidità. Anche il packaging del prodotto riscontra un’elevata qualità ed è riciclabile dato che il cartellino è usato non solo come presentazione del capo ma anche come porta auricolare: la velina, intorno alla quale è ripiegato il capo, è il risultato di una collaborazione con il pittore Francesco Ferrulli, che ha realizzato un disegno che rappresenta l’azienda mentre la scatola può essere riutilizzata come contenitore.

Per l’azienda l’ambiente è l’elemento più rappresentativo e caratterizzante: la sua mission è strettamente legata al progetto per la salvaguardia dell’ambiente. Per questo motivo, per ogni capo venduto viene piantato un albero e su ogni capo è riportato il numero riconducibile all’albero piantato, quindi il cliente sa di contribuire con il suo acquisto alla tutela ambientale.

L’azienda Fortunale è stata oggetto di numerose collaborazioni con aziende del settore moda, interviste e presentazioni sui diversi canali televisivi, ma tra i più importanti spicca il riconoscimento nella nona edizione del Premio Gaetano Marzotto, come Premio Speciale QVC Corporate Fast Track, un’effettiva dimostrazione di come anche all’interno del campo della moda si può sostenere e salvare il pianeta.